Gorgonzola IGOR naturalmente privo di lattosio
Gorgonzola IGOR naturalmente privo di lattosio

L’insorgere di questa intolleranza può avere cause genetiche, può essere legata ad altre patologie intestinali (in questo caso ha una forma transitoria), più raramente può essere congenita. In ogni caso, si stima che il 50% della popolazione italiana soffra di questa intolleranza in forme più o meno gravi e i numeri sono in crescita.

Il lattosio è uno zucchero presente nel latte. Il suo assorbimento all’interno del nostro organismo avviene attraverso la lattasi, un enzima naturalmente presente nel nostro intestino. La carenza di questo enzima determina una ridotta capacità di assorbimento del lattosio e pertanto una ridotta capacità di digestione.

come si manifesta l'intolleranza al lattosio mappa intolleranze lattosio

Parliamo ora dei fermenti lattici. Tutti sanno che facilitano la digestione, non tutti sanno che lo fanno anche perché trasformano buona parte del lattosio in zuccheri assimilabili senza difficoltà. Un esempio di un prodotto caseario che contiene fermenti lattici in abbondanza, ed è pertanto privo di lattosio, è ovviamente il nostro Gorgonzola.
I fermenti lattici sono indispensabili nel processo di produzione del Gorgonzola.
Vengono inseriti nelle vasche del latte durante le prime fasi di lavorazione, assieme al caglio, ai lieviti e al penicillium roqueforti.

I batteri danno vita ad un processo di fermentazione che sarà seguito da quelli messi in atto dai lieviti e dalle muffe. Questo processo consuma il lattosio fino a ridurlo al di sotto della soglia di 0,1 g per 100 g di prodotto.

camere di stagionatura del gorgonzola operazione di carotatura su una forma di gorgonzola

logo AILI Il 16 giugno 2016 il Ministero della Salute Italiana con DGSAN 24708 ha dichiarato che un prodotto lattiero caseario può essere definito naturalmente privo di lattosio quando ha un residuo di lattosio per ogni 100 g inferiore allo 0,1 g.

L’Associazione Italiana Latto-Intolleranti permette di utilizzare il loro logo alle aziende i cui prodotti abbiano un residuo di lattosio di 10 volte inferiore ai parametri ministeriali. IGOR non solo ha dimostrato il rispetto di questo parametro mostrando all’AILI analisi pluriannuali sul proprio Gorgonzola, ma si è anche sottoposta ad analisi effettuate dall’ente certificatore presso un laboratorio accreditato.

Gli esami condotti sul Gorgonzola IGOR hanno certificato un residuo di lattosio per ogni 100 g di prodotto addirittura inferiori a 0,002 g, quantità di 100 volte inferiore al parametro ministeriale.
Ad oggi il Gorgonzola IGOR è l’unico del settore ad aver ottenuto questa importante certificazione. Pertanto è stato inserito nei pack dei nostri prodotti il logo LFREE fornito dall’Associazione Italiana Latto-Intolleranti.

PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY

Intermedia Agenzia di Comunicazione