IGOR Gorgonzola Novara - l'Azienda
NEWS
slideshow news igor
12/04/2021

Capolavoro azzurro: Igor in finale

Capolavoro azzurro: la Igor di Stefano Lavarini espugna dopo quattro stagioni l’Arena di Monza per 1-3 e conquista un posto nella finale Scudetto. Avversarie di capitan Chirichella e compagne, le venete di Conegliano, già affrontate in finale di Coppa Italia e in semifinale di Champions League.

Monza parte con Orro in regia e Van Hecke in diagonale, Heyrman e Danesi al centro, Meijners e Begic in banda e Parrocchiale libero; Igor in campo con Smarzek opposta a Hancock, Chirichella e Washington centrali, Daalderop e Bosetti schiacciatrici e Sansonna libero.

Buono l’avvio di Novara (1-3) con Daalderop, Bosetti scappa fino al 5-7 ma Monza impatta (7-7) e nel punto a punto successivo trova il break importante che vale il 16-12 con l’ace di Squarcini. Bosetti rientra in gioco (17-14), sul 20-18 Parazzoli ferma il gioco ma Novara impatta con il muro di Washington su Begic (20-20) riaprendo i giochi. Due errori azzurri, però, lanciano le brianzole (23-20) con Meijners che chiude poi il set in diagonale sul 25-21.

Novara con Zanette in sestetto, Washington fa il primo spunto (3-4) ma Orro trova il break che ribalta l’inerzia (8-6) e costringe al timeout Lavarini; Meijners sbaglia (8-8), Zanette concretizza una gran difesa (10-11) e poi allunga in maniout con Washington che poco dopo lancia le azzurre prima sull’11-16 e poi sul 12-17 con un gran primo tempo. Monza non si arrende e rientra 16-17, Lavarini chiama a raccolta le sue e Novara riparte, scappando 17-21 e poi avvicinando il traguardo con un maniout di Bosetti (19-23) e un diagonale di Herbots (20-24). Chiude un errore di Van Hecke in battuta (21-25).

Lavarini rilancia Smarzek e la polacca fa la differenza in avvio con quattro punti pesanti che valgono il 4-7, dopo una gran difesa di Bosetti; timeout brianzolo ma Novara allunga 8-12 mentre Monza trova ritmo e a muro fa 10-12, arrivando poi sul -1 con un’altra “stoppata” messa a segno da Heyrman (13-14). Sul turno in battuta di Smarzek, complice una gran Daalderop, Novara scappa 14-21 con un pallonetto dell’opposto azzurro, mentre Monza cambia diagonale, invano: Obossa non si arrende (19-23), Tajé firma l’ace che vale il 19-25 e l’1-2.

Con Orthmann e Negretti titolari, Monza reagisce (3-0) con due muri di Danesi, mentre Bosetti (4-3) e Chirichella (5-4) rimangono in scia, con un errore di Begic (7-7) che innesca un bel punto a punto, rotto da un ace di Hancock (9-10) e da un primo tempo di Chirichella (10-12). Monza rientra (12-12), Daalderop fa 13-17 ma la solita Squarcini riduce il gap (16-17, ace) mentre Lavarini lancia Herbots in battuta: sul servizio della belga (16-19, ace), Novara fa 16-21 e ipoteca il parziale. Le padrone di casa, però, non mollano e rientrano 20-21 con le azzurre fallose, Bosetti risolve uno scambio rocambolesco (20-23) e Novara arriva al match ball con un errore di Orthmann (22-24); chiude Chirichella, in primo tempo, per il 23-25.

Elisa Zanette (opposto Igor Gorgonzola Novara): "Abbiamo raggiunto un grandissimo obiettivo e per di più in un campo come Monza che è difficilissimo. L’obiettivo in squadra è darsi sempre una mano l’una con l’altra e questa sera si è visto. Ora ci aspettano due partite molto toste e dovremo essere precise e lucide per affrontare una corazzata".

Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): "Abbiamo fatto un gran ben lavoro, abbiamo giocato una bellissima regular season ma per due volte non abbiamo battuto Monza; il calendario play off ha voluto che ci incontrassimo di nuovo e questo ulteriore bel risultato ci rende ancora più felici. Andiamo a giocarci la finale, che per altro non ho mai disputato in Italia".

Cristina Chirichella (centrale Igor Gorgonzola Novara): "Abbiamo lottato su tutti i palloni, oltre al gioco è stato importante lo spirito con cui siamo state in campo, ce lo eravamo dette a inizio partita. Sapevamo che sarebbe stata difficile, Monza gioca bene e ha giocatrici di altissimo livello, ma noi abbiamo dimostrato che ci siamo, volevamo arrivare in finale. Con Conegliano? Ce la metteremo tutta, giocheremo la nostra pallavolo e vedremo, di sicuro non saremo in campo con l’idea di perdere".

Saugella Monza – Igor Gorgonzola Novara 1-3 (25-21, 21-25, 19-25, 23-25)
Saugella Monza: Carraro, Squarcini 2, Heyrman 11, Van Hecke 17, Orro 4, Begic 10, Danesi 8, Orthmann 2, Meijners 10, Obossa 3, Davyskiba ne, Parrocchiale (L), Negretti (L). All. Parazzoli.
Igor Gorgonzola Novara: Herbots 2, Napodano (L) ne, Zanette 2, Battistoni, Bosetti 17, Chirichella 10, Sansonna (L), Hancock 3, Bonifacio ne, Tajè 1, Washington 11, Smarzek 10, Bolzonetti ne, Daalderop 14. All. Lavarini.
MVP Caterina Bosetti
PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY

Intermedia Agenzia di Comunicazione