IGOR Gorgonzola Novara - l'Azienda
NEWS
slideshow news igor
07/12/2020

La Igor a segno anche a Perugia Azzurre vittoriose in tre set

Vittoria importante per la Igor Volley di Stefano Lavarini, che chiude il girone d’andata superando per 0-3 in trasferta Perugia nel recupero della decima giornata di andata di serie A1. Le azzurre, trascinate dal servizio di Hancock (4 ace per lei, premiata MVP del match) e dai punti di Smarzek e Bossetti (30 in due) transitano così al “giro di boa” in seconda posizione con 28 punti, frutto di 10 vittorie e 2 sole sconfitte.

Padrone di casa in campo con Ortolani opposta a Di Iulio, Aelbrecht e Koolhaas centrali, Havelkova e Angeloni schiacciatrici e Cecchetto libero; Novara, orfana di Washington, con Hancock in regia e Smarzek in diagonale, Chirichella e Bonifacio al centro, Herbots e Bosetti in banda e Sansonna libero.

Novara parte subito forte con tre punti di Bosetti (0-4) e allungano ancora (1-7) mentre Mazzanti ferma due volte il gioco; Angeloni guida la reazione delle umbre (7-10) ma Hancock a muro allunga di nuovo (7-13) e le azzurre tengono le distanze fino al 13-20 firmato da Smarzek in diagonale. Herbots conquista il set ball in maniout (16-24), Havelkova rimane attaccata al parziale con l’ace del 18-24 ma poi manda out la battuta del 18-25.

Perugia reagisce (Aelbrecht, 2-0) ma Novara rientra subito in partita con Bonifacio (muro, 2-2) mentre Havelkova (7-5, ace) e Hancock (7-7) duellano. Bosetti sorpassa in diagonale (7-8), poi a muro fa 8-11 e Hancock in battuta trova il break del 9-13 che costringe al timeout Perugia; al ritorno in campo Perugia ricuce lo strappo (13-14) con Koolhaas a muro, sul 15-17 Lavarini inserisce Zanette che entra e fa 15-18 in parallela, mentre il break prosegue fino al 15-20 con Herbots a segno dopo una gran difesa di Sansonna. Perugia torna in gara fino al 18-20 e poi al 21-22 con due punti di Angeloni, Smarzek concretizza una magia di Hancock per il 21-24 e poco dopo chiude il set sul 21-25 in maniout.

Perugia riparte da Havelkova (2-0, pallonetto), sul turno in battuta di Hancock (3 ace) Novara scappa però 2-9 costringendo due volte Mazzanti a fermare il gioco. Novara non abbassa il ritmo (4-12, Smarzek) e scappa fino al 6-16 con Chirichella a segno in fast. C’è gloria anche per Populini, che entra e trova l’ace del 12-24, poi Herbots chiude la contesa in diagonale sul 12-25.

Britt Herbots (schiacciatrice Igor Gorgonzola Novara): “ Abbiamo fatto un ottimo lavoro nella correlazione muro-difesa, sapevamo che non era facile venire a fare questo tipo di partita a casa di Perugia ma abbiamo dato al gioco il ritmo che volevamo, conquistando tre punti importanti. Dopo la Champions League abbiamo “resettato” e siamo tornate a calarci nella realtà del campionato, direi al meglio. Abbiamo fatto la differenza spingendo al massimo in battuta e questo ha limitato molto il gioco delle nostre avversarie, poi il resto lo abbiamo fatto, come detto, con il muro-difesa”.

Bartoccini Fortinfissi Perugia – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (18-25, 21-25, 12-25)
Bartoccini Fortinfissi Perugia: Casillo, Carcaces 1, Agrifoglio, Scarabottini ne, Cecchetto (L), Di Iulio 2, Rumori (L) ne, Mlinar 1, Koolhaas 6, Ortolani 9, Angeloni 8, Havelkova 9, Aelbrecht 2. All. Mazzanti.
Igor Gorgonzola Novara: Populini 1, Herbots 11, Napodano (L) ne, Zanette 1, Battistoni, Bosetti 16, Chirichella 3, Sansonna (L), Hancock 6, Bonifacio 7, Washington ne, Smarzek 14, Costantini ne, Daalderop ne. All. Lavarini.
MVP Micha Hancock

Foto Lollini - Ufficio Stampa Bartoccini Fortinfissi Perugia
PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY

Intermedia Agenzia di Comunicazione