IGOR Gorgonzola Novara - l'Azienda
NEWS
slideshow news igor
12/11/2020

IGOR VOlley, vittoria da tre punti contro Cuneo

Altra vittoria e tre punti importanti in archivio per la Igor Volley di Stefano Lavarini, che nel recupero della quinta giornata supera per 3-1 Cuneo in rimonta, rimediando a un avvio segnato da troppi errori. MVP del match la centrale americana Haleigh Washington: per lei 19 punti (top scorer della partita), 78% in attacco e 5 muri messi a segno.

Ancora orfana di Sansonna e Chirichella, la Igor parte con Hancock in regia e Smarzek in diagonale, Washington e Bonifacio al centro, Herbots e Bosetti in banda e Napodano libero; Cuneo, guidata in panchina da Domenico Petruzzelli, schiera Ungureanu opposta a Signorile, Candi e Zakchaiou centrali, Degradi e Stranzali schiacciatrici e Zannoni libero.

Cuneo parte forte con Ungureanu a muro (2-5), Washington replica (4-5) e le squadre proseguono l’andatura a “elastico” con Smarzek che spara out (7-10) e poi ricuce a muro (9-10) prima del break (11-15) che costringe Lavarini al timeout. Bosetti non si arrende (16-18), Bonifacio tiene la scia delle ospiti (18-20) ma dopo il timeout di Petruzzelli Cuneo scappa fino al 19-24; Lavarini manda Populini in battuta e sul suo servizio Novara rientra fino al 23-24 con un ace, prima del punto di Cuneo del 23-25.

Novara riparte con Zanette in sestetto e dopo uno spunto ospite (3-5, Ungureanu), Washington mette la freccia in fast (5-6) e il turno in battuta di Herbots fa il resto, lanciando le azzurre sul 9-6 (ace). Bosetti alza il ritmo anche a muro (13-8), Herbots scappa in parallela (17-9) ed è il preludio a un finale di set in discesa, chiuso di slancio dal muro di Hancock sul 25-14.

Cuneo “gira” il sestetto, spostando Ungureanu in banda e inserendo Bici da opposta, nel testa a testa iniziale Novara mantiene l’inerzia favorevole con l’attacco di Hancock (6-5) e il muro di Bonifacio (10-9) prima del sorpasso ospite sul turno in battuta di Degradi che porta le ospiti sul 12-15. Lavarini inserisce prima Daalderop e poi la diagonale Battistoni-Smarzek e le azzurre ricuciono lo strappo con il muro di Washington (17-17) trovando poi anche il sorpasso con Daalderop e Zanette che concretizzano (22-20) due difese spettacolari di Bosetti. Degradi contro-sorpassa (22-23), poi chiude “out” uno scambio infinito che da il set ball a Novara (24-23) che al terzo tentativo chiude con Bosetti (27-25) dopo una gran difesa di Napodano.

Sullo slancio della rimonta compiuta, Novara parte forte nel quarto set (7-4), mentre le ospiti cambiano in regia insrendo Turco; Zanette (10-6) e il turno in battuta di Hancock (ace, 13-7) scavano il solco decisivo, Cuneo non reagisce e una magia in diagonale di Bosetti vale il 20-12. Si chiude senza ulteriori scossoni, sul 25-13.

Francesca Napodano (libero Igor Gorgonzola Novara): “Siamo molto contente, volevamo vincere e siamo riuscite a conquistare tre punti importanti, contro un avversario che ha fatto una buona partita e che ha saputo metterci in difficoltà. Dopo il primo set perso abbiamo reagito al meglio e altrettanto abbiamo fatto nel terzo parziale, quando eravamo in svantaggio in un momento molto delicato. La chiave? Quando abbiamo fatto bene le cose semplici, tutto è andato per il meglio”.

Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Nel primo set penso che abbiano pesato un po’ anche le scorie del match con Firenze: sapevamo di non aver fatto molto bene e questo forse ci ha fatte partire contratte e fallose, cosa cui abbiamo posto rimedio subito nel secondo set e a parte una fase intermedia del terzo set, che ci ha costrette a compiere una rimonta importante, abbiamo fatto quello che dovevamo”.

Igor Gorgonzola Novara – Bosca San Bernardo Cuneo 3-1 (23-25, 25-14, 27-25, 25-13)
Igor Gorgonzola Novara: Populini 1, Herbots 15, Napodano (L), Zanette 8, Battistoni, Chirichella (L) ne, Bosetti 16, Hancock 6, Bonifacio 7, Washington 19, Smarzek 4, Costantini ne, Daalderop 3. All. Lavarini.
Bosca San Bernardo Cuneo: Bici 4, Degradi 14, Turco, Giovannini 1, Candi 6, Strantzali 1, Fava ne, Signorile, Stijepic ne, Zannoni (L), Zackchaiou 14, Ungureanu 16. All. Petruzzelli.
MVP Haleigh Washington

Igor Volley comunica infine che nella giornata di martedì il gruppo-squadra ha sostenuto i test molecolari di routine, risultati tutti negativi con l'eccezione del vice allenatore Davide Baraldi, il cui test ha avuto esito "inconclusivo". Nonostante un successivo giro di test salivari (cui è stato sottoposto l'intero gruppo-squadra) abbia dato esito negativo per tutti, incluso lo stesso Davide Baraldi, il club ha valutato di non portarlo in panchina, a scopo puramente precauzionale. Questo in attesa di un ulteriore test molecolare di controllo cui lo stesso tecnico sarà sottoposto a brevissimo.
PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY

Intermedia Agenzia di Comunicazione