IGOR Gorgonzola Novara - l'Azienda
NEWS
slideshow news igor
slideshow news igor
slideshow news igor
slideshow news igor
05/02/2018

Igor da sballo: le azzurre superano Scandicci con un secco 3-0

Splendida prestazione per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che disputa un match di grande spessore e supera con un netto 3-0 la Savino Del Bene Scandicci, in quello che era un vero e proprio spareggio per il secondo posto (che le azzurre mantengono con 4 punti di margine sulle toscane). Nella serata dell’attesissimo duello tra Egonu e Haak (20 punti a testa), a far la differenza è la prestazione corale della Igor tutta, trascinata anche dai punti di Plak e dai colpi decisivi di capitan Piccinini.

Barbolini parte con Egonu opposta a Skorupa, Chirichella e Gibbemeyer al centro, la rientrante Piccinini e Plak in banda e Sansonna libero; Parisi sceglie Di Iulio in regia e Haak in diagonale, Adenizia e Arrighetti centrali Bosetti e De La Cruz schiacciatrici e Merlo libero.

Il primo break è della Igor che si porta 8-4 con Gibbemeyer (muro su De La Cruz) mentre Parisi ferma il gioco; allungano le azzurre con Plak a segno prima in attacco e poi due volte consecutive a muro su Haak (15-8), ma dopo il secondo timeout di Parisi arriva il break delle toscane sul servizio di Adenizia (15-12, due ace) e il set si riapre con l’ace di Haak (17-14) e l’impatto sul match della neoentrata Bianchini, subito a segno in diagonale per il 18-16. Egonu firma un punto decisivo in pipe (20-17), Plak allunga sul 22-17 e poco dopo trova il set ball con un pallonetto chirurgico (24-19): chiude ancora l’olandese, dopo una gran difesa di piede di Chirichella (25-19).

Reazione di Scandicci trascinata da Haak (10 punti per lei nel set, tanti quanti quelli di Egonu), con le toscane che vanno 2-6 e costringono al timeout Barbolini; Egonu e Gibbemeyer (7-8) ricuciono lo strappo, ma dopo l’impatto sul 9-9 (attacco out di De La Cruz), le ospiti scappano di nuovo, prima 11-13 (De La Cruz in pipe) e poi addirittura 13-17 (muro di Adenizia su Egonu) con Barbolini che ferma di nuovo il gioco. Egonu va in battuta e propizia il rientro azzurro (17-17 con Gibbemeyer due volte a segno), Piccinini sorpassa (lob, 18-17) ma Haak trascina le sue al nuovo +2 (18-20). Ancora Egonu rientra di forza (21-21) e il testa a testa porta due set ball alle ospiti, entrambi annullati (25-25) prima che due punti di Piccinini (maniout e diagonale vincente) chiudano il set sul 27-25.

Si riparte testa a testa, all’ace di Haak risponde Gibbemeyer con due muri (8-7) e la Igor scappa 11-7 con Chirichella a segno e Parisi che prova a fermare il gioco e a inserire Carlini in regia. Plak fa (13-8) e disfa (attacco out, 13-10), ma dopo la reazione di De La Cruz (16-15) sono Piccinini ed Egonu a trovare un altro break (19-15) che si rivelerà decisivo. La Igor mantiene le distanze nonostante Haak, Egonu conquista il match ball (24-19) e Chirichella chiude il match di slancio, inchiodando il primo tempo del 25-19.

Celeste Plak (schiacciatrice Igor Volley Novara): “Siamo orgogliose, abbiamo ottenuto un risultato importante contro un avversario fortissimo ma, soprattutto, abbiamo disputato una grandissima prestazione. Credo che sia stato importante vincere il secondo set e, in generale, non calare mai l’attenzione: nei momenti decisivi abbiamo lavorato compatte e questo ha fatto la differenza”.

Massimo Barbolini (allenatore Igor Volley Novara): “C’è da essere contenti per un risultato così, ma soprattutto per come è arrivato, al termine di una prestazione di spessore. Abbiamo avuto in campo quella continuità che magari in altre situazioni ci è mancata, brave le ragazze per come hanno recuperato il secondo set, brave per come hanno gestito il primo e terzo parziale, con le nostre avversarie che, comunque, non ci hanno regalato nulla”.

Igor Volley Novara – Savino Del Bene Scandicci 3-0 (25-19, 27-25, 25-19)
Igor Volley Novara: Vasilantonaki, Camera ne, Plak 18, Gibbemeyer 8, Enright, Skorupa 1, Bonifacio ne, Chirichella 6, Sansonna (L), Piccinini 5, Zannoni, Egonu 20. All. Barbolini.
Savino Del Bene Scandicci: Carlini 2, Samadova ne, Bianchini 1, Adenizia 11, Di Iulio 1, Merlo (L), Papa ne, Mancini ne, Haak 20, Arrighetti 1, Bosetti 7, Ferrara ne, De La Cruz 8. All. Parisi. MVP Bpm: Paola Egonu
Premio zanzara Al Castello: Francesca Piccinini
PRIVACY POLICY

Intermedia Agenzia di Comunicazione