IGOR Gorgonzola Novara - l'Azienda
NEWS
slideshow news igor
slideshow news igor
slideshow news igor
20/11/2017

Igor, sesto successo in campionato: superata Bergamo 3-0

Ancora una vittoria per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che supera per 3-0 Bergamo e firma il sesto successo in altrettante uscite. Prestazione di spessore per il collettivo azzurro, con Celeste Plak (per lei, autrice di 12 punti, il premio di MVP Comoli Ferrari del match) protagonista e il duo Sansonna (decisiva a più riprese in difesa) e Bonifacio (votata per il Premio Zanzara Cortini della partita) sugli scudi.

Sestetto inedito per Barbolini, con Vasilantonaki opposta a Skorupa, Chirichella e Bonifacio al centro, Plak ed Enright in banda e Sansonna libero; Micoli parte invece con Malagurski in diagonale alla regista Boldini, Paggi e Popovic al centro, Marcon e Acosta in banda e Cardullo libero.

Marcon firma il primo break (1-3) ma Plak in parallela sorpassa 4-3 e dopo il maniout di Bonifacio arriva l’errore di Malagurski per il 10-6 azzurro. Dentro Malinov tra le ospiti e Bergamo rientra fino all’11-11, sorpassando con l’errore di Plak dopo il timeout di Barbolini sul 12-13. Reagiscono le azzurre, Vasilantonaki fa 15-13 ma due punti in fila di Acosta in attacco riporta avanti le orobiche (16-17); Sansonna si esalta in difesa e Plak sorpassa 18-17, Bonifacio allunga a muro (19-17) e Micoli ferma due volte il gioco mentre le azzurre scappano 21-18. Non ci sono altre sorprese: finisce 25-18 con l’errore di Malagurski.

Bergamo riparte con Malinov in regia mentre Novara forza in battuta e gli ace di Bonifacio (8-3) e Vasilantonaki (10-5) mettono il parziale in discesa per le azzurre con la fast di Chirichella e il maniout di Plak che valgono addirittura il +6 sul 13-7. C’è Sylla tra le rossoblù, Malagurski accorcia 13-10 in parallela con Barbolini che ferma il gioco, prima dell’ace di Skorupa che vale il 15-10; le distanze non cambiano mentre torna in campo Boldini, Micoli chiama timeout sul 20-14 ma Vasilantonaki aumenta il gap con la parallela del 22-15: poco dopo, chiude un errore in battuta di Boldini sul 25-16.

Bergamo riparte da Strunjak, dopo il 4-4 di Vasilantonaki il turno in battuta di Popovic (4-7, ace) scava il solco per le ospiti e l’errore di Vasilantonaki vale il massimo vantaggio orobico sul 7-11. Plak accorcia in diagonale (11-13) e dopo il timeout di Micoli sono Bonifacio e Vasilantonaki a mantenere le distanze sul 14-16; Barbolini cambia diagonale, Camera entra e difende servendo poi Enright (15-16) e dopo il muro di Chirichella arriva il sorpasso di Plak sul 17-16. Due gran difese di Sansonna propiziano il 19-17 di Egonu, Malagurski ricuce lo strappo a muro (20-20) e dopo il 21-20 (ancora di Egonu) tornano in campo Skorupa e Vasilantonaki; Bonifacio fa 22-20 a rete, poi replica in primo tempo (23-21) ed Enright conquista il match ball (24-22) per poi chiudere i conti con un gran muro su Malagurski (25-22).

Massimo Barbolini (allenatore Igor Volley): “Per noi è una vittoria importante, ottenuta con il contributo di tante atlete. Le ragazze sono state brave ad affrontare questo impegno con grande attenzione. Ora il match con Scandicci? E’ una partita molto utile anche per capire a che punto siamo. Sappiamo che dobbiamo continuare a lavorare a crescere e che tra dicembre e gennaio ci saranno per noi partite molto importanti e decisive tra Coppa Italia e Champions League”.

Sara Bonifacio (centrale Igor Volley): “Siamo molto contente, volevamo dare continuità ai risultati positivi e continuare la nostra striscia di vittoria. Credo sia stato importante conquistare tre punti e anche aver potuto chiudere in tre set, senza subire il tentativo di rimonta delle avversarie. Anche quando siamo andate sotto siamo rimaste tranquille e abbiamo recuperato, chiudendo poi la partita nel finale del terzo parziale”.

Igor Volley Novara – Foppapedretti Bergamo 3-0 (25-18, 25-16, 25-22)
Igor Volley Novara: Vasilantonaki 7, Camera, Plak 12, Gibbemeyer ne, Enright 10, Skorupa 2, Bonifacio 9, Chirichella 7, Sansonna (L), Piccinini ne, Zannoni, Egonu 3. All. Barbolini.
Foppapedretti Bergamo: Strunjak 2, Imperiali ne, Malagurski 14, Battista, Popovic 5, Cardullo (L), Marcon 7, Paggi 2, Boldini, Malinov, Sylla 1, Acosta 8. All. Micoli.
MVP Comoli Ferrari: Celeste Plak
Premio zanzara Cortini: Sara Bonifacio

Intermedia Agenzia di Comunicazione